Gadget per la festa della donna: idee e consigli

La giornata internazionale dei diritti della donna cade, come ogni anno, l’8 marzo. Occasione per ricordare l’importanza delle donne nella storia e nella cultura italiana, nonché tutte le discriminazioni e le violenze subite, è un evento che nel tempo purtroppo ha acquisito un carattere perlopiù commerciale.

Per omaggiare colleghe, dipendenti, collaboratrici oppure clienti è importante scegliere il gadget per la festa della donna più adeguato. Via libera quindi ad articoli tecnologici ed ecologici, utili e funzionali. Le aziende, nello specifico, oltre ad un’attenta selezione degli articoli, dovranno prestare attenzione ai colori e mettere in evidenza il logo dell’attività senza però compromettere l’estetica del prodotto.

Gadget per l’8 marzo: come devono essere?

I gadget per la festa della donna sono una valida alternativa alle classiche mimose, alle rose rosse o alle tradizionali scatole di cioccolatini. Sono ideali per omaggiare una figura femminile importante nella propria vita, mentre da un punto di vista commerciale sono soluzioni perfette per consolidare il rapporto con la clientela appartenente al gentil sesso e, al tempo stesso, per rafforzare la propria brand identity.

I gadget per l’8 marzo devono essere funzionali, incontrare l’interesse e l’attenzione del pubblico femminile, pur rimanendo al passo con i tempi. Le attuali proposte eco sostenibili prevedono, ad esempio, una simpatica tazza personalizzata.

Le opzioni sono tante, potendo spaziare dagli articoli appartenenti notoriamente all’universo femminile come spazzole da viaggio, specchietti richiudibili, borse tradizionali adatte anche per lo shopping (le più apprezzate attualmente sono le shop bags in iuta oppure in tela) o termiche, fino ad arrivare a gadget per la festa donna più neutri, come antistress personalizzati a forma di cuore, di cupcake oppure di nuvola, ombrelli pieghevoli, cuscini da spiaggia, buste portatrucchi o portaoggetti, penne USB e tanto altro.

Pertanto, per non sbagliare è importante omaggiare le donne con piccoli pensieri originali, che rappresentino in qualche modo il simbolo dell’emancipazione e non rileghino la figura femminile solo ai fornelli, alla cura della casa e all’educazione dei bambini. La donna, infatti, è molto di più nonché multitasking! La forza del gentil sesso non risiede nei muscoli, ma nella mente e a differenza dell’uomo è in grado di gestire bene casa, lavoro e bambini con il minimo sforzo, sempre con il sorriso sulle labbra.

Ottime le spille da applicare ad una borsa, sulle custodie del computer o del tablet, oppure su un capo d’abbigliamento. Un’altra idea originale potrebbe essere, ad esempio, una graziosa candela profumata in vetro lavorato, un braccialetto in nylon, in corda o ancora in gomma. A tal proposito, di recente, sono presenti sul mercato dei braccialetti in semplice nastro, da chiudere con una catenella, riportanti sulla sommità una rosa o altro soggetto in resina: bastano poche gocce di profumo o di olio essenziale per fare in modo che il materiale assorba l’odore e lo diffonda piacevolmente per tutta la giornata. Un’idea senz’altro molto femminile e gradita.

Perché preparare dei gadget aziendali per la festa della donna?

I gadget aziendali per la festa della donna sono idee originali per omaggiare clienti, collaboratrici, dipendenti e colleghe. Rappresentano un segno di attenzione verso la singola persona, nonché un valido strumento di comunicazione dei valori della brand identity.

I regali personalizzati con i colori e il logo dell’attività devono essere pensati non solo per la fidelizzazione delle clienti (che apprezzeranno di buon grado), ma anche per le colleghe e le dipendenti, in quanto parte attiva dell’azienda, fulcro attorno a cui ruotano gli affari. I gadget per l’8 marzo rivolti al personale sottolineano il senso di appartenenza a un team, ad una squadra che, in realtà, è una vera e propria grande famiglia.

Per selezionare il prodotto più adatto bisogna inevitabilmente tenere conto dei gusti del target di riferimento ma anche della filosofia aziendale. Pertanto, se si opera nel settore del beauty e del benessere, non c’è nulla di meglio di una mini spazzola per capelli rotonda completa di specchio richiudibile oppure delle graziose penne a forma di rossetto. Per chi vende, invece, prodotti per la cura delle unghie, ottimi i set di manicure. Gli operanti nel settore degli acquisti (supermercati, negozi di abbigliamento) potrebbero optare per un’originale shopper in tessuto lavabile ed eco-friendly.

I gadget aziendali per la festa della donna devono rispettare altri importanti criteri: essere solidi, durevoli nel tempo e resistenti all’usura. Nessuno, infatti, desidera che un prodotto si rompa subito in quanto, inevitabilmente, penalizza l’immagine stessa dell’azienda.

Gli articoli selezionati non devono essere necessariamente femminili ma rispecchiare il modo di lavorare dell’azienda e avere a che fare con i prodotti o i servizi offerti. Pertanto, ad esempio, chi possiede un’impresa che tratta articoli tecnologici, può optare per delle cuffie on-ear personalizzate oppure per una chiavetta USB completa di gancio, per un mouse ergonomico e super moderno, un power-bank per ricaricare il cellulare oppure il tablet ovunque ci si trovi e in qualsiasi momento oppure per una lente d’ingrandimento per smartphone.

Per omaggiare le impiegate presso gli uffici pubblici, non c’è nulla di meglio di gadget per l’8 marzo da scrivania. A tal proposito, potrebbero essere di gradimento delle agende su cui poter segnare gli appuntamenti o gli eventi più importanti, ma anche delle lampade a LED oppure degli scaldatazze portatili con pratico attacco USB.

Bisogna scegliere con attenzione i colori che richiamano immediatamente all’azienda, considerando anche le possibili variazioni di tonalità non appena verranno stampati su tessuti o materiali di varia natura. Il logo va posizionato ben in vista ma senza togliere spazio al resto del gadget per la festa della donna.

Come ulteriore segno di gentilezza e rispetto, si consiglia di abbinare un altro particolare all’oggetto da regalare: potrebbe trattarsi di un rametto di mimosa, un fiorellino (anche in plastica) oppure un sacchetto di iuta con dentro dei cioccolatini o delle caramelline.

Concludendo, si ricorda dunque che è molto importante che il gadget scelto per celebrare la festa della donna sia coerente con la vision dell’azienda. Chiaramente, prima di selezionarlo bisogna esaminare con molta scrupolosità le caratteristiche del target come l’età e gli interessi.

Articoli Similari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Preventivo Veloce

Seleziona il prodotto e la dimensione per ottenere in pochissimi secondi il tuo preventivo!

La quantità minima è {{minProductQty}}
TOP